UNO SLOGAN PER L’AFFIDO

FINALITA’ DEL CONCORSO

Uno slogan per l’affido è un concorso promosso all’interno del progetto “Ci vuole un villaggio” di cui l’Associazione Genitorialità si fa promotrice insieme al CASF (Centro per l’Affido e la Solidarietà Familiare) di Piove di Sacco, ai Comuni di: Piove di Sacco, Codevigo, Legnaro, Saonara, Polverara, Cadoneghe, al Banco di Credito Cooperativo di Piove di Sacco, Associazione Ami, Cooperativa la Bottega dei Ragazzi, Comitato provinciale di Padova per l’Unicef e Coop Adriatica. Il progetto ha come obiettivo la promozione di una cultura dell’accoglienza e della solidarietà attraverso la sensibilizzazione delle famiglie e dei cittadini ai Diritti dell’Infanzia, alla tutela del minore, all’affido familiare e la promozione di reti solidali tra le famiglie del territorio.

L’iniziativa è rivolta a gruppi di minimo 5 massimo 25 bambini dell’età compresa tra 8 e 11 anni che afferiscono a gruppi organizzati formali o informali (associazioni sportive, culturali, di promozione sociale, gruppi scout o di una stessa parrocchia, doposcuola, di genitori ecc.).

I gruppi che decideranno partecipare, dovranno identificare un adulto referente che si occuperà delle iscrizioni e parteciperà ad una fase formativa/informativa in cui si approfondiranno alcuni aspetti che riguardano l’affido familiare; successivamente al gruppo di bambini sarà chiesto di visionare un filmato riguardante l’affido familiare, per poi creare, separatamente ognuno nelle proprie famiglie, uno slogan volto a promuovere l’affido familiare.

Ogni gruppo sceglierà uno slogan tra quelli proposti dai suoi membri per partecipare al concorso, una giuria di esperti provvederà a selezionare gli slogan e a premiare i gruppi vincitori durante una giornata di “Ci vuole un villaggio” dedicata alle famiglie.

Come premi sono previsti contributi in denaro messi a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco e buoni acquisto Coop Adriatica.

DESTINATARI DEL CONCORSO

Il concorso è rivolto a gruppi composti da un minimo di 5 bambini ad un massimo di 25, di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni che afferiscono ad una associazione o gruppo organizzato formale o informale (parrocchia, scout, doposcuola, squadre…) che ha sede nei territori coinvolti nel progetto (Piove di Sacco, Codevigo, Legnaro, Saonara, Polverara, Cadoneghe) coordinati da un referente adulto.

ISCRIZIONI

I gruppi che intendono partecipare devono iscriversi entro il 30 gennaio 2014,compilando il modulo in allegato ed inviandolo alla casella postale: civuoleunvillaggio@yahoo.it.

NB

L’iscrizione prevede l’individuazione di un adulto del gruppo che faccia da referente per la classe stessa, partecipando alla formazione e selezionando gli slogan pervenuti (vedi paragrafo successivo).

REGOLAMENTO

Al concorso possono partecipare gruppi di bambini che hanno preso parte al percorso di sensibilizzazione propedeutico al concorso, inviando entro il giorno 28 FEBBRAIO 2014 tutti gli slogan prodotti ed indicandone uno che parteciperà alla selezione (lo slogan che concorrerà, sarà dunque quello evidenziato nell’invio, mentre gli altri saranno esposti nella giornata dedicata a “Ci vuole un villaggio”).

Non ci sono indicazioni rispetto al contenuto, alla lunghezza e al formato dello slogan, ma nel formularlo si deve tenere conto che abbia le caratteristiche di uno slogan volto a promuovere su larga scala l’affido familiare (es. per pubblicità su riviste, web, radio, tv ecc.).

Non saranno accettati slogan provenienti da singole persone.

Percorso di sensibilizzazione :

Fase a: formazione del referente

Il referente del gruppo classe è tenuto a partecipare ad uno dei momenti formativi organizzati dall’equipe di “Ci vuole un villaggio”.

In tale incontro della durata di 2 ore e 30, saranno date informazioni sull’affido familiare e sulle possibilità/modalità di lavoro con il gruppo rispetto a tale tema; tali informazioni saranno utili poi ai gruppi per riflettere sull’affido familiare ed i Diritti dell’Infanzia focalizzando aspetti importanti per creare lo slogan.

Gli incontri formativi sono previsti a inizio febbraio, in orario pomeridiano.

Date e luoghi saranno comunicate in seguito all’iscrizione delle classi.

Si prevedono tre incontri in sedi diverse: Cadoneghe, Piove di Sacco e Polverara al fine di agevolare la partecipazione.

NB

  • E’ necessario comunicare via mail l’iscrizione a quale di questi incontri si prevede di partecipare.

  • Tutto il materiale necessario alle fasi successive del percorso (filmato, brochure informative ecc) sarà fornito ai referenti durante l’incontro formativo

Fase b: lavoro con il gruppo

Questa fase è dedicata al lavoro che i referenti faranno con il gruppo al fine di informare-ed elaborare il tema dell’affido familiare con i bambini.

L’obiettivo è infatti che ogni bambino abbia poi gli strumenti per poter pensare allo slogan.

Si chiede pertanto al gruppo di dedicare 2 ore circa nella stessa giornata alle seguenti attività:

  • Visione di un breve filmato che riguarda l’affido familiare;

  • circle time/discussione/attività con il gruppo per riflettere sull’affido familiare, facendo emergere pensieri, emozioni ed eventuali dubbi o false informazioni;

  • Distribuzione del materiale necessario ed indicazioni su come scrivere lo slogan.

Fase c: coinvolgimento della famiglia

Sarà chiesto ad ogni bambino di elaborare a casa insieme alla propria famiglia uno slogan volto a promuovere l’affido familiare e proporlo poi al gruppo (in un giorno stabilito dal referente).

E’ importante il coinvolgimento dei genitori (o adulti di riferimento) nella creazione dello slogan. Per facilitare la partecipazione sarà consegnato ad ogni alunno un breve quiz che potrà utilizzare insieme ai genitori come traccia per parlare con loro dell’affido familiare. Il quiz è pensato unicamente come strumento per facilitare la discussione e lo scambio tra bambini e genitori, non deve pertanto essere riconsegnato.

Nel giorno stabilito, il gruppo, valutati i lavori pervenuti, deciderà quale slogan scegliere e proporre per concorrere. In ogni caso tutti gli slogan devono essere inviati in forma anonima a “Ci vuole un villaggio” specificando quello scelto per concorrere.

Va ribadito che il premio sarà assegnato a tutto il gruppo pertanto non è necessario indicare l’autore dello slogan.

NB
I referenti avranno il compito di inviare entro il 28 FEBBRAIO 2014 presso l’indirizzo mail: civuoleunvillaggio@yahoo.it tutti gli slogan ideati e segnalare quello scelto dalla classe per concorrere.

GIURIA
La Giuria è formata, da professionisti che lavorano in ambito di Tutela e Diritti dell’Infanzia e da persone entrate in contatto con il progetto “Ci vuole un villaggio”.

La giuria selezionerà gli slogan ritunuti più efficaci per la sensibilizzazione all’affido familiare e comunicherà all’equipe di “Ci vuole un villaggio” le classi finaliste, che saranno avvertite ed invitate a ritirare i premi.

PREMIAZIONE
La premiazione avrà luogo ad aprile 2014 durante la giornata di “Ci vuole un villaggio” dedicata ed aperta a tutte le famiglie.

I premi sono forniti dagli sponsor di “Ci vuole un villaggio” e consistono in somme di denaro offerte dalla Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco o buoni acquisto Coop Adriatica, destinati ai gruppi:

-Primo premio (previsto per il primo gruppo classificato)

250 € in denaro o buoni acquisto

COMUNICAZIONE E ACCETTAZIONE DEI PREMI
La comunicazione ai gruppi vincitori sarà data direttamente alla scuola tramite e-mail o telefono entro il 30 Marzo 2014.

TRATTAMENTO DEI DATI

I Lavori pervenuti non specificheranno il nome del singolo autore ma del gruppo di provenienza. Gli slogan prodotti potranno essere divulgati ed utilizzati ai fini sensibilizzare all’affido familiare e diffondere risultati e prassi di “Ci vuole un villaggio”.

PER INFORMAZIONI

Coordinatrice reti territoriali

Nicole Lisi tel.: 349 311220

civuoleunvillaggio@yahoo.it

 

RIEPILOGO

1) ISCRIZIONI:

-entro il 30 gennaio 2013

-tramite invio del modulo d’iscrizione alla mail: civuoleunvillaggio@yahoo.it

  1. INCONTRI DI FORMAZIONE per i referenti:

    -inizio febbraio; date e luoghi saranno comunicate dopo le iscrizioni al concorso.

    -Necessario comunicare a quale degli incontri si intende partecipare.

  1. LAVORO CON LA CLASSE:

    -visione del filmato

    -discussione/attività

    -indicazioni per l’ideazione dello slogan

  1. COINVOLGIMENTO DELLA FAMIGLIA

    -elaborazione dello slogan da proporre alla classe insieme ai genitori

  1. INVIO DEGLI SLOGAN:

-entro il 28 febbraio 2014

-tramite mail civuoleunvillaggio@yahoo.it

-vanno inviati tutti gli slogan in forma anonima ed evidenziato quello scelto a concorrere.

  1. PREMIAZIONE

    -ad aprile durante la giornata di “Ci vuole un villaggio” dedicata alle famiglie

    -sara’ premiato il gruppo vincitore con un primo premio consistente in 250 € in denaro o buoni acquisto Coop.